Guida alle città Russe

Vladimir

VladimirLa città Vladimir, con i suoi attuali 350.000 abitanti, agli inizi del secolo era praticamente solo una fortezza: il suo sviluppo lo si deve al principe Andrei Bogoliubski che, nel 1157, la elesse a capitale del principato Rostov-Suzdal. Egli, per renderla ancora più maestosa, decise di farvi costruire una grande Porta d’oro somigliante ad un arco di trionfo. In seguito furono costruite molte chiese, talmente pregevoli che tutta la Russia le prese come esempio. La cattedrale fu spesso usata come modello per tutti gli architetti che volevano progettare nuove strutture religiose.

Risalente al 1160, la Cattedrale dell'Assunzione (o della Dormitio) venne praticamente distrutta nel 1185 da un grosso incendio e ricostruita successivamente (1189). Al suo interno si trovano fregi dorati e bellissimi affreschi tra cui, i più importanti, quelli del grande Rublev. Una volta, vi era anche custodita la famosissima e venerata icona della Madonna di Vladimir, che oggi si può trovare alla Galleria Tret'jakov di Mosca.

La Cattedrale di San Demetrio, datata 1197, è un altro orgoglio della città: le sue linee sono semplici e le decorazioni ricordano quelle delle Chiese lignee. Invece nella Cattedrale del Monastero della Natività vi seppellirono il principe Aleksandr Nevski, un condottiero celebre per aver sconfitto nel 1240 gli Svedesi. Del XIII secolo è invece il bellissimo Monastero delle principesse, che deve il suo nome al fatto che al suo interno vi sono sepolte alcune nobildonne tra cui la fondatrice, nonché moglie del principe VsevolodIn, Maria Svarnov

Inoltre, interessanti affreschi che riprendono delle scene di vita quotidiana del XV secolo si possono trovare nella cattedrale del monastero del XV-XVI secolo, la Chiesa dell’Assunzione.

Ci sono, poi, le Chiese di San Nikita (1762-1763), con il suo inconfondibile stile barocco e quella di San Nicola alle Galere (1732-1735), che forse prende il nome da un luogo per far approdare le imbarcazioni. Dal terrapieno che corre tutt’attorno le mura si può godere di una vista molto suggestiva, soprattutto durante i tramonti invernali: una veduta fatta di campagna con le sue cupole di Chiese raggruppate a gruppetti o isolate, canali e ruscelli, e zone boschive.

A 10 km da Vladimir troviamo il villaggio di Bogoljubovo. Oltre ai pochi resti del suo castello risalente al XII secolo, si può visitare, presso un’isola artificiale alla confluenza tra i due fiumi Neri e Kljasma, la bellissima e solitaria Chiesa della Protezione e Intercessione di Maria sul Fiume. Di stile tradizionale, ma ingentilita dalle mura delle quattro facciate che si inclinano verso l’interno, venne fatta costruire nel 1165 a commemorazione della vittoria contro i Bulgari del 1164 e per aver perso in battaglia il figlio del principe Andrei. Gli affreschi che contiene risalgono al X secolo, ma sfortunatamente sono stati molto danneggiati dagli interventi di restauro fatti nel secolo scorso; da qui si può godere di un panorama affascinante, anche quando tutto attorno i campi e gli alberi sono coperti di neve.


Articoli più letti

Voli economici per la Russia seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...